ARISTA CON I FINOCCHI

L’arista in casa mia e’ una delle carni che cucino di piu’ e che mangiano tutti in qualsiasi modo la preparo, sia in padella o al forno. E’ una carne molto tenera e la cottura brasata con il vino ne ammorbidisce ulteriormente le fibre riducendone il grasso. La ricetta che propongo oggi e’ una brasatura molto aromatica dell’arista con la cannella, l’aglio e il peperoncino che naturalmente e’ facoltativo. La cottura non e’ di quelle super lunghe e una volta pronta si puo’ servire sia tiepida con una salsa di accompagnamento e, una volta affettata, anche ripassata per qualche minuto in padella con il sugo del fondo di cottura frullato o a pezzettoni. Ho abbinato questa preparazione con le verdure e precisamente i finocchi conditi semplicemente con sale, olio extravergine d’oliva e pepe, per dare leggerezza al piatto.

Ricetta per quattro persone

800 g di arista di maiale
2 finocchi
2 carote
2 spicchi di aglio
mezzo peperoncino rosso
un pezzetto di stecca di cannella
3 bicchieri di vino bianco
sale e pepe
olio extravergine di oliva

Lavare e tagliare le verdure, i finocchi a spicchi e le carote a pezzi grandi.
In un tegame scaldare un po’ di olio e unire le carote, gli spicchi di aglio, la cannella e il peperoncino. Quando sara’ tutto ben caldo mettere la carne a rosolare legata bene con lo spago da cucina, salare, pepare e girarla per far trattenere bene i succhi da tutti i lati.
Versare tre bicchieri di vino bianco nel tegame, coprire e cuocere a fuoco medio per un’ora e mezza.

2015/04/19 09.44.43

 

2015/04/19 09.58.57

 

Nel frattempo, cucinare i finocchi in padella con un po’ di olio, sale e pepe per qualche minuto, devono rimanere croccanti.
Quando la carne e’ quasi a fine cottura togliere il coperchio e far ridurre il sugo. Una volta intiepidita tagliarla a fettine secondo il vostro gusto, sottili o un po’ piu’ spesse.
Frullare i pezzi rimasti grossolani ( carote, aglio ) e togliere la stecca di cannella.

 

2015/04/19 11.39.01
Servire le fettine di arista con i finocchi e la salsa di cottura.

 

2015/04/19 12.04.27

 

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!