BRANZINO AL CARTOCCIO CON VERDURE

Ho acquistato due branzini anche se non avevo un’idea precisa su come cucinarli, anche perché non mi piace fare delle cose complicate quando cucino il pesce ma preferisco un condimento delicato che non copra troppo il suo sapore, utilizzando anche delle verdure da abbinarci e delle erbe aromatiche… poi sfogliando libri di cucina e alcune mie vecchie ricette di pesce ho raccolto delle idee su come prepararlo… e ne e’ venuta fuori una ricetta al cartoccio che tra l’altro non avevo mai sperimentato con il branzino, con verdure che già avevo in casa scottate leggermente con olio extravergine di oliva, sale e pepe. Forse e’ una delle ricette più facili da fare, la cottura al cartoccio e’ semplice e si può usare sia la carta da forno come ho fatto io (ho usato due fogli di carta perché il vino e l’olio tendono a bagnarla troppo e quindi a stracciarla facendo cosi’ perdere i liquidi nella teglia) oppure la carta di alluminio e in questo caso ne servirà solo un bel foglio grande. Si possono usare altri aromi come del timo fresco e naturalmente le verdure che più ci piacciono…

 

… ed ecco la ricetta per 4 persone

un branzino di circa 1 kg oppure 4 branzini di circa 300 g ognuno
2 spicchi di aglio
limone
foglie di alloro fresche
mezzo bicchiere di vino bianco
2 zucchine
2 carote
prezzemolo tritato
sale e pepe
pepe rosa
olio extravergine di oliva

Per prima cosa pulire il branzino, con un pelapatate, nel senso contrario, togliere le squame, inciderlo nella pancia e svuotarlo del contenuto, si possono anche togliere le piccole pinne laterali e la coda.
Sciacquarlo bene sotto l’acqua corrente. Mettere al suo interno delle fettine di limone e un paio di foglie di alloro, salarlo e peparlo sia dentro che fuori e unire anche qualche bacca di pepe rosa. Sistemarlo al centro della carta da forno, unire il prezzemolo tritato, due spicchi di aglio e il vino bianco.
Chiudere la carta forno a caramella e fare dei fiocchi con dello spago da cucina.
Cuocere a 180 gradi per 30 minuti.
Intanto tagliare le verdure a listarelle sottili e scottarle in padella con dell’olio extravergine di oliva, sale e pepe, non serve cucinarle a lungo perche’ devono rimanere croccanti.
Una volta pronto il branzino va servito con le sue verdure da contorno.

 

2015-05-08 17.25.28

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!