MEZZELUNE AGLI ASPARAGI SELVATICI

Comincia a far caldo e con le belle giornate c’è tanta voglia di andare fuori a fare passeggiate, a piedi o in bicicletta e di stare semplicemente all’aria aperta.
Ne ho approfittato nei giorni delle feste di Pasqua, per andare a fare un bel giro nella pineta vicino casa mia, dove sono iniziati a spuntare i primi asparagi selvatici.
Me ne avevano sempre regalati e avevo sempre sentito parlare di gente che andava a raccoglierli nelle varie pinete della zona ma questa volta sono voluta andare di persona e, con in mano un cesto di paglia, mi sono immersa nella natura.
Con un paio di ore ne ho trovati abbastanza per poter fare una ricetta ma anche due volendo e ho pensato ad una pasta ripiena di asparagi selvatici, delle mezzelune.
A differenza degli asparagi che comunemente si trovano nel banchi dei mercati, questi tipi sono piu’ sottili e teneri, a volte puo’ capitarne qualcuno leggermente amaro ma, poi, una volta lessati e mescolati agli altri ingredienti il loro sapore amarognolo scompare.
Avrei intenzione di tornarci ma credo proprio che oramai saranno stati tutti raccolti dalle molte persone che ogni anno vanno a cercarli e poi cominciano a comparire anche nei mercati quelli piu’ grossi e comuni… sara’ per il prossimo anno!
Nel mese di Maggio, nella mia zona, si tiene tutti gli anni una manifestazione dedicata agli asparagi e se ne possono trovare molte quantita’ e tipologie… oltre ad assaporare il buonissimo risotto agli asparagi offerto dagli stand gastronomici.
Ora vi lascio la ricetta e a presto!

ricetta per quattro persone

per la pasta

300 g di farina
3 uova intere
un cucchiaio raso di olio extravergine di oliva

per il ripieno e condimento

500 g di asparagi selvatici
200 g di parmigiano grattugiato
sale e pepe
salvia
burro

Lavare, tagliare la parte piu’ dura del gambo e bollire gli asparagi fino a quando risulteranno teneri (essendo gia’ molto teneri basteranno pochi minuti).
Frullarli in un mixer con un goccio di acqua di cottura e lasciarne un po’ da parte per il condimento finale.
Mescolare il composto di asparagi frullati con il parmigiano grattugiato e aggiustare di sale e pepe. Tenere da parte il ripieno.
Su una spianatoia fare una fontana con la farina e mettere al centro le uova e l’olio. Iniziare ad impastare fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea, lasciar riposare in frigorifero per trenta minuti o un’oretta.  Stendere la pasta sottile ma non troppo con l’aiuto della farina e ricavare delle strisce lunghe, adagiarci sopra il composto di parmigiano e asparagi al centro e a  tocchetti sparsi in fila, bagnare con l’acqua la pasta intorno al composto con un pennello e chiudere sigillando bene. Con uno stampo tondo o una rotella a zig-zag fare delle mezzelune grandi a piacere.

pasta212
In un’ampia padella sciogliere abbondante burro, mettere delle foglioline di salvia e far insaporire un po’. Unire anche gli asparagi tenuti da parte.
Lessare le mezzelune ottenute nell’acqua bollente salata, versarle poi nel condimento e servire.

pasta213

Facebook
Google+
https://www.lamerendadicharlotte.com/mezzelune-asparagi-selvatici/
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *