FOCACCIA AL FARRO RIPIENA

Periodo di scampagnate questo, tra ponti, feste e voglia di stare all’aria aperta nei parchi, in montagna e al mare! Per un picnic si possono preparare dei gustosissimi spuntini in casa e averli così sempre a portata di mano in ceste o zainetti. Questa ricetta che ho fatto proprio per questi eventi è quasi un piatto unico, con la pasta di pane al farro e alla semola rimacinata di grano duro con cui, ho appunto, fatto la focaccia… io ho messo le verdure, il prosciutto, il formaggio morbido ma chiaramente si possono variare gli ingredienti con quelli che preferiamo!
Come dicevo, può essere uno spuntino o un pranzo perfetto e nutriente da portare fuori casa e perché no anche al lavoro, la focaccia si mantiene a lungo così come le verdure se conservate in un contenitore, leggera e gustosa è buona sia fredda che scaldata leggermente.

Ricetta per una teglia rettangolare 24 x 17 cm

Per la focaccia

170 g di farina di farro
80 g di farina di semola rimacinata di grano duro
140 g circa di acqua a temperatura ambiente
2 cucchiaini di zucchero
2 cucchiaini di sale
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
5 g di lievito di birra fresco
olio extravergine di oliva

Per il ripieno

1 melanzana
2 pomodori
100 g di prosciutto crudo
150 g di crescenza
sale
insalatina mista
olio extravergine di oliva

Lavare e tagliare a fettine la melanzana, metterle poi sotto sale per 30 minuti.
Grigliare le fettine su una piastra calda con un pò di olio da ambo i lati e tenere da parte.
Per la focaccia mettere la farina di farro e di semola in una ciotola, fare una fontana al centro e aggiungere il lievito di birra sbriciolato, lo zucchero, l’olio e unire gradatamente l’acqua, il sale metterlo intorno alla farina e non a contatto diretto con il lievito.
Formare un impasto liscio e morbido, inciderlo a croce sopra e lasciar lievitare per 3 ore coperto.
Riprendere l’impasto e sistemarlo con le mani su una teglia rettangolare unta di olio sul fondo, fare un’emulsione di acqua e olio extravergine e cospargere sopra la focaccia, lasciar lievitare per ancora un’ora e mezza/due. Cuocere a 200 gradi, forno statico, per circa 20 minuti e fino a doratura.
Far raffreddare la focaccia e poi tagliarla in quattro parti, due pezzi farcirli con le melanzane grigliate, il pomodoro a fettine, la crescenza e un pò di insalatina, le altre due sempre con la crescenza, il pomodoro a fette, il prosciutto crudo e l’insalatina.

 

 

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!