CROSTATINE CON CREMA E PRUGNE SELVATICHE

Anche oggi una ricetta che continua per il ricettario dei dolci estivi con la frutta fresca e sulla scia dei post precedenti.
Questa volta sono stata ispirata da una ricetta di qualche anno fa per fare la base di queste crostatine con crema e prugne selvatiche, di seguito aggiungo il link alla ricetta: crostatine alla farina di riso e mandorle con marmellata di fragole.
Per la ricetta di oggi, però, ho aggiunto solo la farina di riso e della farina bianca normale per dare più consistenza alla base per contenere la crema.
Nel mio giardino c’è una pianta di prugne selvatiche che nel mese di giugno inoltrato da i suoi frutti e cioè delle piccole prugnette tonde e gialle dal sapore particolare, dolce e asprigno allo stesso tempo. Io amo mangiarle ancora leggermente acerbe anche perché poi, col caldo, non essendo trattate, diventano marce in fretta.

ricetta per due o tre crostatine di media grandezza

per la base

100 g di farina
100 g di farina di riso
un tuorlo d’uovo
50 g di zucchero semolato
50 g di burro morbido
essenza di vaniglia
scorza grattugiata di mezzo limone
uno o due cucchiai di latte circa
due cucchiaini di lievito per dolci (facoltativo)

per la crema

2 tuorli d’uovo
60 g di zucchero semolato
50 g di farina o frumina
300 g di latte
un pezzetto di buccia di limone non trattato
una dozzina di prugne selvatiche

Preparare la crema: sbattere i tuorli con lo zucchero, unire la farina e mescolare fino ad ottenere una cremina omogenea. Unire il latte e la buccia di limone, amalgamare bene tutto con una frusta e mettere sul fuoco medio per far addensare mescolando sempre con la frusta.
Appena diventa densa, spegnere e lasciar raffreddare, la crema deve essere fredda prima di versarla sulle crostatine.
Fare la pasta frolla mescolando il tuorlo con lo zucchero, unire il burro morbido quasi sciolto e la vaniglia. Aggiungere la scorza di limone grattugiata, il lievito e gradatamente le due farine alternate al latte. A questo punto impastare con le mani fino ad ottenere una pasta liscia e lasciar riposare in frigorifero per trenta minuti.
Lavare le prugne selvatiche, asciugarle e tagliarle a pezzettini.
Riprendere la pasta frolla, stenderla di circa mezzo centimetro e rivestirci delle formine medie da crostatine imburrate e infarinate (con farina integrale) sul fondo e sui lati. Bucherellare il fondo di pasta con una forchetta.
Mettere al centro di ogni crostatina la crema fino ai bordi e sopra aggiungere i pezzetti di prugne.
Con la pasta rimanente fare delle striscie decorative da sistemare sopra la crema.
Cuocere a 180 gradi per circa 15/20 minuti forno statico.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *