GALETTE INTEGRALE E AI CEREALI CON COMPOSTA DI MELE E PRUGNE

Oggi una ricetta di inizio autunno, le galette con le mele, regine di questa stagione insieme alle pere e le prugne di fine estate.
Si perché di mele in questo periodo se ne trovano di varie tipologie tra cui le cotogne e quelle rosse, mentre le prugne sono ideali per fare le marmellate per l’inverno… mi aspetta un bel vasetto fatto da mia mamma che presto andrò a trovare, lei la fa tutti gli anni.
La base ho preferito farla con la farina integrale, ha più gusto ed è ricca di fibre… mi sono talmente abituata ad usare la farina integrale nelle ricette che non ne posso più fare a meno, ormai prendo solo prodotti integrali o al farro oppure ai cereali come pane, pasta ed anche dolci e biscotti.
Questi sapori li preferisco e li trovo decisamente più nelle mie corde.
Sono talmente tanti gli ingredienti da usare in questo periodo!
Tra melograno, castagne, uva, giuggiole, cachi, funghi, zucche, le idee e la fantasia non mancano.

ricetta per due galette medie

per la base

100 g di farina integrale
50 g di farina ai cereali
50 g di fecola di patate
60 g di zucchero semolato
70 g di burro
due o tre cucchiai di acqua circa
scorza di mezzo limone grattugiata
un albume per spennellare sopra

per la composta di mele e prugne

due mele
tre prugne
succo di un limone
due cucchiai di zucchero di canna

Fare la base mettendo in una ciotola le farine con la fecola, lo zucchero e il limone grattugiato.
Mescolare un po’, fare una fontana ed unire al centro il burro e l’acqua, impastare tutto con le mani fino ad ottenere una pasta liscia, Conservare in frigorifero per un’ora.
Per la composta: sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti, sbucciare anche le prugne, togliere il nocciolo e tagliarle a pezzetti.
Mettere la frutta in un pentolino ed aggiungere il succo di limone con lo zucchero di canna.
Mescolare e cuocere a fuoco basso fino a quando le mele e le prugne saranno ben tenere. Lasciar raffreddare.
Riprendere la pasta e stenderla su una spianatoia, non deve essere eccessivamente sottile.
Ricavare due dischi di media grandezza, mettere al centro di ogni disco un po’ della composta lasciando liberi i bordi di circa tre cm. Ripiegare i bordi verso l’interno e spennellarli con un albume d’uovo.
Cuocere a 180 gradi per circa 25 minuti.