ZAETI

In tema di Carnevale oggi ho pensato di fare gli zaeti tradizionali del Veneto e dove la ricetta varia nei diversi paesi del territorio. Chiaramente e’ un biscotto che si puo’ preparare tutto l’anno.
Sono dei dolci dalle origini antiche e sono fatti con la farina di mais gialla, rimangono molto rustici e, per me, sono buonissimi!
Gli ingredienti di base sono semplicissimi, solo uova, burro e le due farine di mais e bianca.
Dovrei fare anche le pesche al cioccolato, che in particolare si possono trovare nei forni marchigiani in questo periodo di Carnevale e non solo, ho una ricetta che viene molto bene e che faccio tutti gli anni e spero di riuscire a mettere nel sito. La ricetta di queste pesche al cioccolato e’ stata scritta da una parente alla larga che vive nelle Marche, poi passata a mia mamma e arrivata nelle mie mani, naturalmente!
Ma, venendo agli zaeti, credo che sono dei biscotti che sicuramente rifaro’, facili da preparare e hanno un buon profumo, ideali con un caffe’ o te’ del pomeriggio.
Ora vi lascio la ricetta e a presto!

ricetta per 14 biscotti

150 g di farina di mais gialla fine
120 g di farina bianca “OO”
70 g di burro
un uovo intero
120 g di zucchero semolato
scorza grattugiata di mezzo limone o arancia
un pizzico di sale
50 g di uva passa (rum, grappa o acqua tiepida per l’ammollo)

Mettere in ammollo l’uva passa nel rum o grappa, ma va bene anche dell’acqua tiepida.
In un recipiente capiente, mettere le due farine e mescolarle fra loro. In un altra ciotola mescolare insieme il burro con lo zucchero fino a formare una cremina, aggiungere l’uovo sbattuto leggermente, il sale e la scorza grattugiata del limone. Unire questo composto alle farine e amalgamare bene tutto.
Infine strizzare l’uva passa e aggiungerla alla pasta con le mani.
Prendere un po’ di composto formando delle palline irregolari e sistemarle su una teglia con carta forno sotto o imburrata, cuocere a 180 gradi per 15/18 minuti con forno ventilato.