ZELTEN

Lo Zelten Trentino, ricetta tipica

Oggi la ricetta dello Zelten, un dolce tipico del Trentino Alto Adige che si prepara nei giorni di festa per il Natale.
Ci sono mille varianti di questa prelibatezza, quello lievitato e non, con tanta frutta secca e decorazioni varie.
Io ho scelto di fare questa ricetta dello Zelten lievitato che ho trovato in un libro di cucina di mia mamma molto datato e pieno di ricette tradizionali delle varie regioni italiane.
Io amo andare a scovare le ricette della tradizione non solo italiane, soprattutto per il Natale e la Pasqua, sembrano proprio raccontare il sapore antico del tempo trascorso, ma soprattutto, vengono sempre bene e non deludono mai.
Non so se sia la ricetta originale ma devo dire che viene benissimo, un po’ lunga la lievitazione, ma ne vale sicuramente la pena.
Non è molto dolce, ma ricco di sapori, croccantezza, morbidezza e ci si può sbizzarrire per la decorazione sopra, tra mandorle, pinoli, noci, nocciole e ciliegine candite, serve solo armarsi di tanta fantasia.
Come dicevo, lo Zelten non è particolarmente dolce e quindi è perfetto per colazione con un bel tè aromatizzato, un cappuccino o anche con una spremuta fresca.
Si può anche tagliare una fetta, dividerla in due parti e farcirla con una confettura di frutti di bosco, una vera delizia da provare!
Questo dolce non andrebbe consumato subito appena cotto, ma occorre aspettare almeno il giorno dopo, in modo che tutti gli ingredienti si stabilizzano tra loro.
Se avete del tempo e può interessarvi, potete dare un’occhiata ad un’altra ricetta di Natale golosa e forse più semplice da rifare a casa: TORTA ALLA FRUTTA SECCA CON CIOCCOLATO E PISTACCHI
Bene, ora vi lascio a questa ricetta lievitata dello Zelten per il Natale e a presto con altre novità per la festa più bella dell’anno!

zelten

Zelten, la ricetta

zelten

Zelten

Stampa ricetta
Portata dolci
Keyword Natale, Ricette festività
Preparazione 30 min
Lievitazione 3 h
Porzioni 6 persone

Ingredienti

  • 200 g di farina + il necessario per impastare
  • 100 g di fichi secchi
  • 50 g di nocciole sgusciate
  • 50 g di noci sgusciate
  • 50 g di uva passa
  • 50 g di pinoli
  • 50 g di arancia candita o cedro
  • scorza grattugiata di arancia
  • un uovo
  • 2 cucchiai di miele
  • 100 ml di latte
  • 60 g di burro
  • 1 bustina di lievito di birra secco o 20 g di quello fresco

Decorazione

  • mandorle
  • ciliegie candite

Istruzioni

  • Far rinvenire l'uva passa e i fichi a pezzetti in acqua tiepida.
  • In una ciotola mettere la farina a fontana, al centro unire il lievito fatto sciogliere con circa 150 g di acqua e un cucchiaio di miele.
  • Impastare leggermente e lasciar lievitare per circa 30 minuti.
  • Una volta trascorso il tempo di lievitazione, unire il burro morbido, il miele rimasto (un cucchiaio) l'uovo e il latte.
  • Incorporare l'uva passa e i fichi strizzati, i pinoli, noci e nocciole tritate, l'arancia candita a pezzetti grossolani e la scorza grattugiata dell'arancia.
  • Amalgamare bene tutto, aiutandovi con altra farina se necessario, poi coprire e far riposare per due ore lontano da aria.
  • Prendere una teglia e rivestirla di carta da forno, disporre l'impasto e spennellarlo con del latte, decorare sopra a piacere con mandorle e ciliegie candite.
  • Far riposare ancora 30 minuti poi cuocere in forno statico e caldo a 170° per un'oretta.
  • Se ben protetto, il dolce si conserva a lungo.

zelten

zelten

Segui su Pinterest

condividi
error: Content is protected !!