TORTA ALLE MANDORLE CON CREMA AL MASCARPONE E FRAGOLE

Questa torta alle mandorle è il via libera all’estate e alle bellissime giornate che arriveranno.
E’ un dolce che ho fatto per Pasqua… volevo qualcosa di fresco e con frutta di stagione, non le classiche colombe o dolci pasquali al cioccolato, ma un dessert più leggero.
La pasta di questa torta è molto friabile e delicata, infatti, nell’impasto ho aggiunto la farina di riso che rende tutto molto più leggero, le mandorle che donano una nota croccante ed un solo uovo ma con qualche cucchiaio di latte per poter amalgamare bene.
La crema al mascarpone per il ripieno ha un sapore molto tenue e può essere riutilizzata per il tiramisù, delle semplici coppette con la frutta ed altre ricette.
Per la guarnizione ho messo della frutta fresca per dare un tocco decorativo. Le fragole possono, in alternativa, essere una buona salsa da servire con il dolce una volta fatte delle fettine e messe nei piattini; basta mettere le fragole in un pentolino con zucchero semolato o di canna e il succo di limone spremuto e far cuocere fino a quando si avrà una composta omogenea.
Anche delle fragole fresche ci stanno benissimo, inoltre, si conserva in frigorifero per circa due giorni coperto.
Ora vi auguro una Buona Pasqua e a presto!

ricetta per quattro persone  (teglia di 22 cm di diametro)

per la base della torta

100 g di farina di riso
100 g di farina bianca
100 g di farina di mandorle
70 g di burro morbido
70 g di zucchero semolato
un uovo intero
due cucchiai di latte
scorza grattugiata di mezzo limone 
una bustina di vanillina
un pizzico di sale
tre cucchiaini di lievito per dolci

per la crema al mascarpone

300 g di mascarpone a temperatura ambiente
5 cucchiai di zucchero semolato
un tuorlo
2 fogli di gelatina in fogli
un cucchiaio di aroma al rum

per decorare

fragole

In una ciotola grande mescolare insieme le farine con il lievito, unire il burro morbido, lo zucchero e amalgamare un po’ il tutto.
Aggiungere l’uovo intero, il latte, la vanillina, il pizzico di sale e la scorza grattugiata di limone.
Impastare e formare un composto liscio, metterlo a riposare in frigorifero per 20 minuti.
Dopo il riposo, riprendere l’impasto di pasta frolla e stenderlo su una teglia da crostata, infarinata sul fondo, bucherellare la base e cuocere a 180 gradi in forno statico per 20/25 minuti, quando comincerà a dorarsi sarà pronta.
Intanto fare la crema: mettere la gelatina in fogli in acqua fredda per 10 minuti.
Mescolare, con lo sbattitore elettrico, i tuorli con lo zucchero, unire il mascarpone e il rum.
Unire la gelatina strizzata e fatta sciogliere in un pentolino. Mettere poi la crema su una pentola e far scaldare fino ad ottenere una consistenza liscia e senza grumi, non deve bollire.
Versare la crema sulla base di pasta frolla pronta e mettere in frigorifero a rassodare per tre ore.
Decorare con le fragole o altra frutta a piacere.