QUICHE AI PORRI

Oggi una ricetta di torta salata molto invitante e leggera con la pasta base fatta in casa… e’ la quiche ai porri.
Io la adoro e l’ho sempre fatta con il solo porro e dell’erba cipollina a pezzettini ma questa volta ho voluto arricchirla di altri ingredienti e verdure per rendere il ripieno piu’ corposo e saporito.
Oltre al porro in quantita’ ho aggiunto il pomodoro e la ricotta che danno colore e un sapore avvolgente.
La pasta base e’ una sfoglia leggera e fatta in casa con poco burro, dell’olio extravergine di oliva che va sempre bene e da piu’ sapore e un po’ di farina di semola rimacinata di grano duro che dona piu’ elasticita’ e friabilita’ all’impasto una volta cotto… e’ semplice da preparare e veloce nei tempi.
Pensavo che come al solito l’avrei mangiata solo io, invece, con sorpresa e’ stata apprezzata da tutti… il porro non si sente eccessivamente ed e’ buonissima anche tiepida o fredda.
Il porro ne serve abbastanza, io ne ho usato uno intero perche’ lo stampo che ho e’ per quattro o sei persone ma anche due bei porri ci stanno bene, inoltre ha un gusto delicato e non e’ forte come la cipolla che anche da cotta ha la sua invadenza… e’ ricco di fibre ed io ormai lo metto dappertutto, mi piace molto nei sughi, insieme ad alcune verdure cotte e anche tagliato sottile nell’insalata.

ricetta per quattro o sei persone

per la base

100 g di farina di semola rimacinata
100 g di farina bianca
50 g di burro
80 g di acqua
5 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e pepe

per il ripieno

un porro
250 g di ricotta
100 ml di panna da cucina
2 uova intere
2 pomodori rossi
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di pangrattato
prezzemolo tritato
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Fare la base mescolando insieme in una ciotola le due farine, il sale e un po’ di pepe.
Fare una fontana al centro e unire il burro morbido e l’olio.
Iniziare ad impastare unendo gradatamente l’acqua, formare una pasta e lavorarla per alcuni minuti con l’aiuto di altra farina se necessario.
Mettere a riposare la pasta il tempo di fare il ripieno.
Privare il porro delle foglie esterne piu’ dure e tagliarlo a rondelle.
In una padella scaldare un po’ di olio e aggiungere il porro, salarlo leggermente e cuocerlo fino a quando sara’ tenero ma croccante, aggiungere acqua se necessario.
Riprendere la pasta stenderla non troppo fine su uno stampo con carta da forno sotto.
In una grossa ciotola mettere la ricotta, la panna, le uova, il parmigiano, il pangrattato (che servira’ per assorbire l’umidita’ in cottura) il prezzemolo tritato, i pomodori tagliati a pezzi e privati dei semi interni, un filo di olio, sale e pepe. Per ultimo unire i porri scottati, mescolare bene e versare nello stampo sopra la base, livellare la superficie.

Collagequi23
Cuocere a 180 gradi per 25/30 minuti.

quich23

 

quic23

Facebook
Google+
https://www.lamerendadicharlotte.com/quiche-ai-porri/
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *